Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for giugno 2014

Nel 1980 il Presidente Americano Jimmy Carter e il Presidente Francese decisero di uccidere il “Padre della Rivoluzione Libica”.

Sapevano, che Gheddafi stava volando con il suo jet privato a Varsavia: la situazione ideale per farlo fuori.

Anche l´Aeronautica Militare Italiana era consapevole di questi “piani diabolici” della NATO.

Per fortuna il direttore del SISMI Giuseppe Santovito averti il “Padre della Rivoluzione Libica”, che gia in volo, si salvo all´ ultimo momento.

Il capo del governo Italiano, che di tutto questo invece non aveva saputo niente, fu “informato di questo fatto” dal “suo capo del SISMI” piu tardi (quando esattamente non si capisce):

http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/cronaca/cossiga-ustica/cossiga-ustica/cossiga-ustica.html

Pasticcioni come sono, i Francesi (le gaffes del ispettore Clouseau lo dimostranno) poi avevano scambiato il DC9, volando dal nord al sud, con il aereo di Gheddafi, che volava da Tripoli a Varsavia.

Per fortuna in Italia c´erano “Magistrati serissimi”, (come aveva affermato Giulio Andreotti), che avevano subito capito, che non poteva essere stata la bomba, perche Gheddafi era un “grande amico” del Italia:

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1995/09/28/gheddafi-soccorre-amico-andreotti.html

Purtroppo la noiosa Corte di Cassazione bocciò la geniale sentenza del giudice Priore per “mancanza di prove”.

Pero almeno si castigò gl´infami Generali dell´Aeoronautica, che avevano complottato contro Gheddafi e l´Italia con gli Americani e i Francesi, con dei spiacevoli lunghi processi e con la diffamante “verità storica”.

Ora la Corte di Palermo insieme alla Corte di Cassazione ha finalmente riuscito a trasformare la “verità storica” in una “verità giudiziaria”.

Annunci

Read Full Post »